Poliambulatorio
DIAGNOSTIC CENTER

ORARI

Dal lunedì al venerdì
10.00 - 13.00 / 15.30 - 19.30
Sabato
9.00 - 13.00
RICHIEDI APPUNTAMENTO

Ti contatteremo al più presto!
Compila il form
SPECIALISTI

Scopri chi sono i nostri medici!
Maggiori informazioni

Dito a Scatto

Marcello Marcialis
DITO A SCATTO
autore: Dr. Marcello Marcialis
DITO A SCATTO
Il dito a scatto è una affezione dolorosa che provoca il blocco del dito quando si tenta di estenderlo o di piegarlo. Quali sono i sintomi? I sintomi possono essere il dolore, un lieve ispessimento alla base del dito e soprattutto lo  scatto doloroso alla flessione ed estensione del dito.
       
Qual è la causa? Movimenti ripetitivi legati al lavoro possono essere una delle cause, spesso risulta associato ad artrite reumatoide e al diabete, sicuramente concorrono fattori ormonali in quanto molto più frequente nella donna.
A volte comunque non è possibile individuare una causa ben precisa. Il problema insorge quando il tendine sviluppa un nodulo all’interno delle  sue fibre, o quando ilo suo rivestimento si rigonfia. Di conseguenza, il tendine, anziché scorrere fluidamente all’interno della sua guaina fibrosa, si arresta, causando dolore e bloccandosi.
Come viene diagnosticato e trattato? Il paziente, solitamente  riferisce ripetuti blocchi e scatti  quando piega o estende il dito interessato. La diagnosi non richiede alcun esame radiografico, semplicemente il medico deve verificare se si presenta dolore alla base del dito nell’aprire e chiudere la mano e nell’esecuzione di attività manuale.
Trattamento chirurgico: il trattamento chirurgico consiste nella sezione della puleggia A1, struttura anatomica ove si verifica l’infiammazione dei tendini e quindi lo scatto doloroso.
Viene effettuato sia in anestesia locale, mediante incisione alla base del dito affetto, evidenziando e scostando i fasci vascolo-nervosi che decorrono a fianco della puleggia ed eseguendo quindi la sezione della puleggia stessa.
I tendini flessori vanno valutati in modo da rendere visibili eventuali loro degenerazioni e per poter asportare il tessuto infiammatorio circostante.
L’intervento si conclude con la sola medicazione leggera al fine di permettere una immediata mobilizzazione del dito al fine di evitare processi aderenziali tra i tendini e la cute.
 


DOVE SIAMO

Scopri come raggiungere il Centro Diagnostico - Poliambulatorio della Val Vibrata