Poliambulatorio
DIAGNOSTIC CENTER

ORARI

Dal lunedì al venerdì
10.00 - 13.00 / 15.30 - 19.30
Sabato
9.00 - 13.00
RICHIEDI APPUNTAMENTO

Ti contatteremo al più presto!
Compila il form
SPECIALISTI

Scopri chi sono i nostri medici!
Maggiori informazioni
Dr.ssa Denisa Ioana Potinteu
Podologia
Il trattamento podologico viene effettuato direttamente sul soggetto con lo scopo di ripristinare la sua corretta deambulazione. In questo modo si eliminano gli stati algici del piede agendo direttamente sulle loro cause.
Condividi

Cos’è il trattamento podologico?

Il trattamento podologico viene effettuato direttamente sul soggetto con lo scopo di ripristinare la sua corretta deambulazione. In questo modo si eliminano gli stati algici del piede agendo direttamente sulle loro cause.
Rivolgersi a un podologo, significa in questo caso affidarsi a un professionista sanitario che si occupa della valutazione, prevenzione e cura del piede.Il podologo è, inoltre, in grado di riconoscere le alterazioni, precoci o conclamate, che necessitano di eventuali controlli specialistici o di esami strumentali.
I trattamenti podologici sono finalizzati a favorire la deambulazione, prevenire complicanze locali per i pazienti affetti da malattia diabetica, neurologica, vascolare, reumatologica, ecc. e curare alterazioni strutturali e funzionali del piede.
Di grande rilevanza e di forte impatto clinico è l’interessamento del piede nella malattia diabetica. Il podologo ha un ruolo importante nella cura, ma soprattutto nella prevenzione del piede diabetico dove una semplice callosità può rappresentare un vero pericolo per i piedi. Le condizioni patologiche del piede più frequenti :

Alterazioni strutturali:

• Deformità delle dita (alluce valgo, dita a griffe)
• Difetti dell’appoggio del piede
• Difetti del cammino e della postura
Patologie della cute:
• Ipercheratosi (callosità)
• Verruche
• Lesioni ulcerose
• Micosi
• Ragadi
• Perionissi (infezione del bordo periungueale)
. Patologie ungueali:
• Onicocriptosi (unghia incarnita)
• Unghia ispessita, Onicogrifosi, Pachionichia
• Unghia psoriasica (da Psoriasi)
• Unghia fragile/debole che si spezza
• Unghia involuta o di forma irregolare
• Onicolisi (unghia distaccata dal letto ungueale)
• Ematoma subungueale
• Onicomicosi
• Onicoressi
• Onicoschizia lamellina (unghie che si sdoppiano)
• Leuconichia (Unghia bianca)

 Altre condizioni patologiche:

• Fascite plantare
• Tallonite
• Metatarsalgie
• Spina calcaneare
• Neuroma/neurite di Morton
• Infiammazioni tendinee/borsiti
• Altre condizioni che causano dolore al piede
• Piede diabetico (prevenzione e cura delle ulcere). 

 

Che differenza c'è fra podologo e pedicure/callista/estetista?


La regola è che se il piede fa male, è bene rivolgersi al podologo. Se si vuole migliorare l’aspetto estetico del piede, si va dall'estetista. Il podologo è l’operatore sanitario che tratta il piede doloroso e non, il pedicure è l’estetista che occupa solo della bellezza del piede. Il podologo ha la possibilità di entrare in contatto con i vasi sanguigni, per cui deve usare strumenti e materiali rigorosamente sterili, onde evitare le infezioni e la trasmissione di malattie infettive.Il pedicure/estetista può lavorare solo in superficie,mai andando in profondità. Per questa ragione, oltre che per la loro diversa preparazione professionale, è sconsigliabile sostituire il pedicure al podologo.

RICHIEDI APPUNTAMENTO